Il Corso di Counseling

il racconto di Donata
il racconto di Federica

Anime in Cammino

Chi meglio degli allievi del corso triennale di Core Counseling che si sta svolgendo a Bergamo può parlarvi del percorso formativo offerto da MoviMente? Eccovi diverse testimonianze della loro esperienza.

***** Recensione di Silvia su Google *****
So che sta per partire un nuovo corso di Core Counseling. Io sto per iniziare il secondo anno e vorrei condividere la mia esperienza strapositiva! Poter conoscere Elena e il resto dello staff è stato per me una grande ricchezza. Sono grata e felicissima del percorso che stiamo facendo.. oltre alla scoperta di nuovi modi di vedere e di nuove prospettive, scopro ogni volta una grande professionalità e soprattutto una grande umanità. Grazie di cuore, Silvia


 
***** Recensione di Stefania Turelli su Google *****
 
Stamattina osservavo i miei bambini mentre giocavano con i travasi. Eccitati e contenti erano tutti indaffarati nel loro lavoro. Ad un certo punto il più piccino ha tentato di rubare il barattolo al bimbo che gli stava accanto. Quest’ultimo se lo è difeso con forza!! Semplicemente io li guardavo: non era affatto necessario il mio intervento. Mi sono seduta per terra, un po’ in disparte ed ho portato l’attenzione al mio respiro. Sentivo l’aria che entrava ed usciva dalle mie narici ed intanto osservavo quei bimbi. Sono stata allora pervasa da un profondo senso di pace. È nata dentro di me una forte commozione, ho sentito gli occhi inumidirsi ed una piccola lacrima ha iniziato a scorrere lungo il mio viso. Raramente ho sentito nascere dentro di me una gioia più grande. Non sono molto brava con le parole e non so se ne ho trovate a sufficienza per riuscire ad esprimere almeno in parte quale meraviglioso dono ho ricevuto dal Core Counseling.
 

***** Recensione di Sebastiano su Google *****

Ho iniziato l’anno scorso il primo anno di Core Counseling. Le parole a volte non sono sufficienti per esprime ciò che sentiamo.
Durante quest’anno ho sentito molto, per imparare basta ripetere, studiare, per sentire dobbiamo affinare l’attenzione verso ciò che sta dentro di noi, essendo attendi a ciò che sta dentro di noi, cominciamo a comprendere L’altro!
Ciò che muove questa associazione è l’amore verso le persone, e l’amore verso il loro potenziale di crescita. Io personalmente sono cambiato molto durante quest’anno, ho aperto la mia mente ad una visione del mondo più ampia, più sociale, più amorevole!
Se state pensando di iscrivervi a questo corso provate anche a sentirlo, la risposta non tarderà ad arrivare!
Ringrazio tutta l’associazione, lo staff, e i miei compagni di corso, per tutto quello che mi state dando!
Un forte abbraccio
Seba”
 
 

 
***** Recensione di Maria Grazia su Google *****
 
“Grande umanità e professionalità.
Direzione e staff molto disponibili.
Chiarezza nella comunicazione e capacità di ascolto.”
 
 

***** Recensione di Laura su Google *****

“Ho terminato quest’anno il triennio di Core Counseling promosso dall’Associazione Movimente presso la palestra di Curno.
Il desiderio di lavorare su me stessa risale a molti anni fa ; avevo un solo obiettivo quello del mio ben-essere e del ben-essere altrui. Così ho iniziato vari percorsi, alcuni promossi da Movimente che negli anni mi hanno condotto ad iscrivermi al corso di Core Counseling.
E’ stato un percorso intenso, impegnativo a volte faticoso. Avevo superato i cinquant’anni e credetemi che, ritornare sui banchi di scuola , avere a che fare con relazioni e scritti vari, non è stato per niente semplice. Non nascondo che la tentazione di mollare tutto si è fatta sentire. Ma la mia motivazione era forte e il mio obiettivo sempre davanti agli occhi!! Così ho proseguito con entusiasmo e tenacia, spesso sostenuta anche dalle compagne di corso, che approfitto di ringraziare per la premurosa e dolce presenza.
Oggi tirando le somme mi accorgo che quanto ho ricevuto è andato ben oltre le mie aspettative iniziali.
Ho lavorato su alcuni sospesi della mia vita, mi sono rappacificata con me stessa imparando ad accettare e accogliere parti di me che non sempre mi risultavano simpatiche. Credo che una delle parole chiavi per me in questo percorso sia stata CONSAPEVOLEZZA!!!
Grazie alla Mindfulness, al Focusing, alla CNV, alla Meta Medicina ho imparato l’arte dell’ Amorevole gentilezza, della compassione, del non giudizio, dell’ascolto profondo , dell’accettazione incondizionata di me e degli altri.
Grazie a questo percorso ho imparato ad osservare e osservarmi con gli occhi del cuore, quegli occhi amorevoli che ti permettono di accogliere ogni cosa, ogni persona , ogni situazione così com’è.
Ho imparato a vivere ogni situazione della vita come OPPORTUNITA’ e non come ostacolo; a cogliere in ogni evento una possibilità di crescita e di arricchimento interiore.
E’ stato un percorso che mi ha nutrita; il mio obiettivo è stato raggiunto. Spesso mi capita di sentire una pace interiore che mi fa assaporare cosa sia il paradiso!
Non so se da ‘grande’ farò il counselor, non credo, ma sono certa che mi impegnerò ad utilizzare tutto quello che ho appreso in questi anni per muovermi nel mondo con un atteggiamento gentile, amorevole, rispettoso; con l’intento di portare un po di luce, serenità e pace alle persone che la vita porrà sul mio cammino.
Proprio per quello che questo corso mi ha donato, mi sento di consigliarlo ad ogni persona che desidera viaggiare dentro sé stessa con il desiderio di ripartire in questo viaggio che è la vita con il vento in poppa!!
Grazie a tutti i docenti per la passione e la presenza!!


***** Recensione di Donata su Google *****

“Ho appena terminato il Corso triennale di Core-Counseling proposto dall’Associazione Movimente di Curno. Posso sinceramente affermare che per me è stato stimolante, profondo e, soprattutto, è stato nutrimento per la mia voglia di capire, essere e sapere.
Non è stato sempre facile, come sempre quando ci si mette e nudo davanti a se stessi.
In ogni situazione vissuta in questi tre anni, a lezione o nel quotidiano, lo “specchio” rimandava la mia vera immagine continuamente, continuamente e continuamente … e così ho imparato ad accoglierla, accogliermi per quella che sono realmente con pregi e difetti.
Grazie agli strumenti che man mano apprendevo, ho iniziato a sostituire i vecchi meccanismi, che non sentivo più miei, con nuove modalità di relazione con me stessa e con gli altri, modalità che io consapevolmente “sceglievo” di utilizzare, perché più rispondenti alla nuova me stessa (più libera da condizionamenti esterni).
Ora sento di essere molto più consapevole di chi sono e dove voglio andare; mi sento in grado di rispettare me stessa, grazie ad un dialogo interiore franco e profondo e questo, non creando accumuli o sospesi, mi permette di essere sempre fresca e sincera nel dialogo con l’altro.
Riuscire a rispettare me stessa è diventata poi la base su cui poggiare un nuovo modo, più completo, neutro e profondo di rispetto per l’altro.
Consiglierei questo Corso sicuramente a chi si pone in una relazione di aiuto all’altro, ma anche a chiunque voglia lavorare su se stesso, indipendentemente dal lavoro che svolge.
Il mio iniziale entusiasmo non è mai venuto meno; tutte le materie insegnate sono state di altissimo livello, la Mindfulness, il Focusing, l’Intelligenza Emotiva o la Comunicazione Non Violenta, per citarne alcune.
Il lavoro svolto sul sapere, saper fare e saper essere è stato il profondo filo conduttore di tutto il triennio; inoltre, il fatto che è un Corso esperienziale, mi ha dimostrato efficacemente e indelebilmente quello di cui si stava teorizzando. Ho ampliato le prospettive e il numero delle possibilità per affrontare una situazione, ho conosciuto schemi e strategie di lavoro validi e adeguati; non dimenticando, tuttavia, che tutto ciò che ho imparato, lo ritengo assolutamente utile nella vita di tutti i giorni, in famiglia o nelle relazioni personali.
Frequentare il Corso di Core-Counseling mi ha permesso anche di vedere realmente e in pratica che dietro ad ogni difficoltà c’è un dolore che ha bisogno di rispetto. L’azione che parte da questa consapevolezza ha certamente la qualità necessaria, per esprimere empatia e presenza alla persona in difficoltà.
A oggi, rispetto a tre anni fa, è indubbiamente migliorata la mia capacità di riuscire a sciogliere un conflitto, che mi riguardi personalmente o che mi sia richiesto in una relazione d’aiuto.
Donata”

scuola counseling bergamo

Di seguito la testimonianza di come un’insegnate di scuola materna abbia integrato nella propria professione le competenze del Core Counseling

“Ciao,
l’intento di questo scritto è quello di presentarvi in modo tutto personale, come un’esperienza fortemente formativa, avuta durante il corso di Core Counselor, abbia modificato il mio essere insegnante.

La  formazione di Counseling mi ha resa più consapevole di pensarmi coinvolta in un processo di apprendimento continuo, nella delicatezza dell’affidamento educativo, nella certezza di essere sempre in cammino nella mia crescita personale; mi ha dato la possibilità di capire la forte relazione tra le due figure: il Core Counselor e l’Insegnante e in quale modo le qualità e gli atteggiamenti di un Core Counselor possano qualificare l’essere insegnante.

Un Core Counselor e un insegnante fanno del rapporto di relazione con l’altro   un incontro di amorevole gentilezza, di gioia, di compassione e di equanimità. Il bambino in questo scambio sente di essere accolto, di essere se stesso. Quando un insegnante nella scuola mette empatia nel rapporto con il bambino, permette al bambino stesso di annullare il senso di isolamento e smarrimento e creare uno “spazio” dove si senta capito, accolto, amato, riconosciuto. L’insegnante entra in relazione, e fa della scuola un ambiente di riguardosa cura.

Nel momento in cui l’accettazione incondizionata di un Core Counselor entra negli atteggiamenti di un insegnante, si apre la possibilità di creare un ambiente dove il bambino si sente libero di parlare, di sbagliare, di essere se stesso. Nell’accettazione l’atteggiamento del non giudizio è fondamentale, non è possibile per un insegnante comprendere, ascoltare in modo profondo, avere compassione, lasciare spazio completamente all’altro, avendo un pensiero di giudizio e pregiudizio nei confronti del bambino.

Nella mia esperienza scolastica ho sperimento quanto sia necessario portare autenticità, trasparenza; qualità che ritroviamo nel Core Counselor. Il bambino accoglie l’incontro con l’adulto, quando sente la persona sincera, credibile, che non si difende o si nasconde, dietro una facciata professionale.

Il corso di Core Counseling mi ha avvicinato alla pratica meditativa della Mindfulness e del Focusing riconoscendone il loro grande valore; ho potuto attuare un progetto in cui i bambini hanno avuto la possibilità sperimentare la bellezza di fermarsi, prendere del tempo per ascoltarsi per poi stare con le proprie emozioni e sensazioni, imparare ad essere  nel “qui ed ora”. Tutto questo attraverso atteggiamenti di un insegnante che non ha la pretesa di lasciare le proprie tracce, ma dare aria, libertà all’altro. Così che possa tracciare il proprio percorso.

Questo implica che l’insegnante abbia la consapevolezza di sé nella relazione, che conosca i propri pensieri, le proprie emozioni, le proprie criticità e lavori su se stesso per essere presenza nella scuola: esserci, dare il suo tempo, in modo qualificato.

Sono convinta che le competenze di un Core Counselor possono portare nell’ambiente scolastico la qualità di cura e attenzione che l’infanzia ha il diritto di ricevere.

Grazie Livia (insegnate scuola dell’infanzia)”


La testimonianza di Monica

“Ho incontrato persone stimolanti a partire dai docenti, ai miei compagni di corso, ho imparato ad osservare, grazie alla guida di questa scuola di Counseling. Mi sono accorta che più osservo senza il bagaglio fastidioso del giudizio più mi “innamoro” delle persone che incontro. Tutto questo mi procura molta gioia.

Quest’anno, mi sono resa conto di aver cambiato la mia qualità energetica. Durante l’anno ci sono state delle resistenze al cambiamento: fatica, conflitti interiori, nervosismi e voglia di mollare. Ma poi, ogni volta che ci incontravamo, il gruppo, gli stimoli degli insegnanti, l’amorevole gentilezza e la mancanza di giudizio da parte di tutti mi hanno dato forza e coraggio per andare avanti e quindi la possibilità di lavorare su me stessa sganciando convinzioni vecchie, migliorando ed acquisendo nuovi contenuti, vissuti sulla pelle e non solo mentalizzati.

Sono consapevole che dovrò affrontare nuove difficoltà, ma se il secondo anno è come il primo, mi sento guidata e sostenuta e questo, per me, è moltissimo. E’ un percorso stupendo che accompagna all’interno di sé, attraverso l’utilizzo di molti strumenti. Ma ciò che lo rende efficace sono le qualità umane: l’assenza di giudizio, compassione, amorevole gentilezza, empatia, accettazione, accoglienza, ecc.

Il lavoro sull’intelligenza emotiva mi ha reso possibile fare ordine riguardo le emozioni che provo, ora capisco in effetti quando le emozioni giocano un ruolo importante sull’andamento della mia vita: emozioni consapevoli, ma soprattutto, ho scoperto la possibilità di vedere quelle che ancora non riconoscevo in me.

Grazie al focusing, altra pratica che mi ha chiarito sulla possibilità di contattare le emozioni e dare loro voce, mi son permessa di stare anche con quelle sgradevoli e di accettarmi anche nei lati scomodi.

Ho scoperto che in ogni mia emozione è nascosto almeno un pensiero che è la chiave di tutta una costruzione comportamentale in relazione agli altri.

Inoltre ho imparato a stare di più nell’ascolto del mio corpo nel suo globale. Corpo non solo a livello fisico e, “meraviglia!”, mi sono accorta che ha risposte immediate e puntuali. Il suo ascolto è molto più efficace anche per l’aiuto all’altro, invece di dire tante parole anche se sono buone e rassicuranti.

Nel complesso mi sento più forte, con la possibilità di camminare con le mie gambe su questa terra, portando e manifestando con un po’ più di serenità i miei contenuti.

Rispetto agli obiettivi e alle motivazioni che mi ero prefissata all’inizio dell’anno iscrivendomi alla scuola di counseling, penso di essere sulla strada giusta e che i passi che sto compiendo sono lenti e più sicuri ma ciò che più conta è che li sto compiendo in maniera consapevole.

Ad oggi sono grata ad Elena che ha fondato questa meravigliosa scuola di counseling.”

Monica